gift

SDK per Android e iOS per sviluppatori Mobili

Oltre 1.500.000 app sviluppate con strumenti di sviluppo mobile diiBuildApp

Trova lavori in campo mobile

Maharashtra
MAKE HOME AUTTOMATION APP
La tua prima funzione iBuildApp mobile

Il posto per sviluppatori dove creare, rilasciare e testare le loro "Estensioni (di seguito \'Funzione\') per applicazioni mobili con la piattaforma iBuildApp.


Caratteristiche app iOS iBuildApp

I file m123_myfirstapp.m e m123_myfirstapp.h sono punti d\'accesso per la tua funzione. Nell\'esempio sotto questi file implementano la Vista con tutte le funzioni necessarie per impostare diplay e ciclo di vita.

Vista contiene ImageView con l\'immagine caricata da file risorsa della funzione (chiamato in accordo con le convenzioni da rispettare) e WebView iniziato dall\'applicazione host usando dati caricati dal file risorsa della funzione (formattato XML).

L\'applicazione host analizza ilf ile risorsa e salva i dati usando UserDefaults. La funzione estensione carica quei dati da UserDefaults e li mostra in WebView. Questo schema illustra la possibilità di trasferire i dati all\'estensione dall\'esterno.

Puoi implementare qualunque funzionalità desiderata, considerando le seguenti convenzioni:

  • La funzione di vista controller della funzione deve corrispondere al nome delle convenzioni (m123_myfirstappViewController)
  • NON è possibile usare il nome del RootViewControllernel tuo codice.
  • Quando carichi una funzione sul iBuildApp.com, devi anche dare un elenco di tutti i framework, librerie statiche e dinamiche e file oggetti che sono richiesti per l\'uso della tua funzione.
  • Tutti i file risorsa dovrebbero trovarsi nella cartella userContent(vedi p. 3.2 e Fig. 2)
  • Tutti i file risorsa relativi alla funzione devono essere rinominati in accordo con le convenzioni (vedi p. 3.2)

La tua funzione iBuildApp è in funzione

Potresti dover mettere in attivo Schema & Destinatizione per fare test e debugging della tua funzione (vedi Fig. 6 e 7).

Fig. 6

Fig. 6

Fig. 7

Fig. 7

L\'opzione mostrata sulla Fig. 6 è disponibile per la maggior parte dei casi (schema: hostApp, Destinazione: iPhone 4.3 Simulatore): una libreria statica (Extension Feature) assemblaggio, compulazione e chiamata da applicazione host.

Per testare la tua funzione, dovresti creare e lanciare il tuo codice - clicca sul pulsante relativo e seleziona Prodotto > Lancia da menu Xcode:

Fig. 8

Fig. 8

Quando la funzione è creata, dovrebbe assemblarsi con il binario finale:imposta i valori seguenti per schema & destinazioni attivi:

  • Schema: hostApp
  • Destinazione: iOS Device
  • Architettura: iphoneos (Vedi Fig. 4 e 5).

Poi esegui il Clean (vedi Fig. 9) e Build for Archiving (Fig. 10). L\'area blu dell\'immagine sotto mostra lo schema e destinazione attivo per questo compito:

Fig. 9

Fig. 9

Fig. 10

Fig. 10

La tua funzione è pronta per il caricamento su iBuildApp.com. Trova la tua cartella progetti nella finestra Finder, seleziona la cartella userContent e comprimilo usando l\'opzione corrispondente del loro menu di contesto:

Fig. 11

Fig. 11

Otterrano il file userContent.zip - caricalo sul server iBuildApp.com quando pubblicate la funzione estensione.

Usando la funzione app di iBuildApp


funzione Android iBuildApp Mobile App

Il file M123.java è il punto d\'accesso per la tua funzione. Nell\'esempio sotto, questo file implementa l\'Attività con le necessarie funzioni per impostare display e ciclo vitale.

L\'Attività contiene ImageView con l\'immagine caricata dal file risorse funzione (rinominato in accordo con le convenzioni)e WebView iniziato dall\'applicazione host usando dati caricati dal file risorse della stessa funzione (formattato XML).

L\'applicazione host analizza il file risorsa e salva i dati usando EntityParser.java. L\'estensione funzione carica i dati da EntityParser.java e li mostra su WebView. Questo schema illustra la possibilità di trasferire i dati alla funzione estensione dall\'esterno.

Puoi implementare qualunque funzionalità desiderata, considerando le seguenti convenzioni:

  • L\'Attività iniziale della funzione dovrebbe corrispondere alle convenzioni nominative (m123)
  • Tutti i file risorsa dovrebbero trovarsi nella res cartella (vedi p. 3.2 e Fig. 2)
  • Tutti i file risorsa relativi alla funzione dovrebbero essere rinominati usando le convenzioni (vedi p. 3.2)"

La tua funzione iBuildApp è in funzione

Specifica il link alla funzione come nella libreria per testarla e per il debug (vedi Fig. 4 e Fig. 5):

Fig. 4

Fig. 4

Fig. 5

Fig. 5

Per testare la funzione dovresti creare iBuildAppSDKLauncher e lanciarla - clicca sul pulsante relativo e seleziona esegui come > applicazione Android dal menu Eclipse:

Fig. 6

Fig. 6

Ora la funzione è pronta per il caricamento sul server iBuildApp. Trova la tua cartella progetto nel file manager e comprimila in un archivio zip.

Otterrai il file .zip - caricalo su iBuildApp.com mentre pubblichi la tua funzione estensione.

Usando la funzione app di iBuildApp